Gestione dei serbatoi di gasolio benzina e kerosene

I serbatoi e le cisterne devono essere oggetto di attenzioni e cure

Pozzetto con acquaI serbatoi e le cisterne devono essere oggetto di costanti manutenzioni, semplici ma importanti, per mantenere integra la qualità del prodotto contenuto; si evitano così alterazioni del combustibile e quindi, di conseguenza, danni a motori ed apparecchiature. Si riduce così al minimo la  naturale formazione di acqua con la conseguente  proliferazione di micro organismi (alghe e batteri) e morchie.

L’acqua è uno degli elementi che favoriscono la proliferazione batterica, è buona norma quindi eseguire mensilmente  il controllo dell’acqua libera sul fondo, utilizzando sull’asta del rilievo l’apposita pasta segnalatrice d’acqua. La formazione di acqua che si deposita sul fondo è anche dovuta all’umidità dell’aria in ingresso dal tubo di sfiato della cisterna che si condensa sul fondo, oltre alle possibili infiltrazioni dal pozzetto principale. 

Per evitare le infiltrazioni è necessario mantenere i pozzetti del passo d’uomo asciutti ed eseguire periodicamente un ispezione dello stato delle guarnizioni di tenuta e del serraggio della bulloneria, 

 Per l’umidità dell’aria è sufficiente inserire sul tubo di sfiato un filtro igroscopico che impedisce il contatto diretto tra aria esterna ed interno serbatoio. Il filtro igroscopico, in origine blu, va sostituito una volta che acquisisce la colorazione rosa,  indicativamente 2 volte l’anno, ma dipende dal grado di umidità dell’aria. Se nell’impianto è presente un sistema di ricircolo con filtrazione in continuo è necessario sostituire de cartucce dei filtri una volta esaurite al fine di evitare che diventino esse stesse fonte di proliferazione.

 Per le cisterne interrate, monocamera o vetrificate, vanno eseguite le prove di tenuta con cadenza triennale. 

 

  • acqua libera nel gasolioTest presenza acqua nel gasolio-colorazione rosa
  • Filtro bluFiltro igroscopico nuovo - colorazione blu
  • Filtri rosaFiltri igroscopici a funzionalità esaurita - colorazione rosa

 

In sostanza una serie di azioni ed interventi, da adottare in funzione dei casi in toto od in parte,  risolvono i problemi inerenti alla presenza d’acqua o di impurità nel gasolio con una percentuale di successo del 99,99% e ci garantiscono sulla tenuta. Alcuni esempi sono, oltre all’aspirazione e smaltimento dell’acqua presente sul fondo, la filtrazione e separazione dell’acqua presente in sospensione, i sistemi di ricircolo con filtraggio e separazione dell’acqua, i sistemi di deumidificazione dell’aria che viene a contatto con il carburante, le prove di tenuta periodiche.

 

Per qualsiasi dubbio in merito contattateci, siamo a vostra disposizione! 

Richiedi informazioni